Le foreste di Woodstock

(“Le foreste di Woodstock” 80×80 cm tecnica mista su tela)

“Le foreste di Woodstock” è frutto di una performance di pittura dal vivo, “Synesthesy”, dove i linguaggi espressivi della musica e della pittura si fondono in un’esperienza che coinvolge i diversi sensi ed è frutto di un gioco di illusioni, con elementi a prima vista invisibili. Da definizione “è invisibile ciò che per essere ben nascosto o mascherato, non appare esternamente o sfugge all’occhio”. In pricipio fu il bosco e poi venne il lupo. Questa immagine precede tutto il resto ma è venuta fagocitata dall’iconico ritratto di Jimi Hendrix. Qui vuole rivendicare se stessa riprendendosi il suo spazio e lo fa con la delicatezza che solo una sfumatura di colore può conferire. Al buio l’immagine della foresta viene esaltata dalla vernice fosforescente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.