Training and research

Sounvas art è anche un progetto di formazione e ricerca.

Mossa da un ideale di danza per tuttti, da anni svolgo laboratori di danza in contesti scolastici e non, che si sono arricchiti nel tempo di nuovi stimoli.

In particolare, il mio percorso parallelo di artista visivo mi ha portato ad indirizzare la mia ricerca sulla relazione tra segno grafico e movimento, partendo dal presupposto che DANZA e DISEGNO sono due modi di lasciare una traccia.

Seguendo le intuizioni del lavoro pioneristico di Franca Zagatti sulla danza educativa, quello di Hervè Tullet sui laboratori artistici e quello di “Segni mossi” e del loro lavoro di ricerca per cui si può disegnare non solo stando seduti, ma anche correndo, saltando, ridendo e non solo con la mano, ma con tutto il corpo, e ancora senza guardare, disegnare col corpo degli altri, disegnare con la voce, disegnare nell’aria, ho pensato ad una serie di LABORATORI DI ARTE E MOVIMENTO per adulti e bambini dove poter sperimentare l’esperienza di riscoperta di un’unità tra diversi linguaggi artistici.

Con i partecipanti agli incontri indaghiamo la relazione tra movimento e altri linguaggi artistici, approfondiamo l’idea di poter lasciare tracce di sè in diversi modi: attraverso una sequenza di movimenti, ma anche attraverso il segno grafico, la scrittura, la musica e l’uso della voce.

Il principio etico alla base è un’idea di uguaglianza nella quale ognuno può essere valorizzato e può esprimersi liberamente. Il tutto avviene all’interno di un clima tranquillo e sereno, in un contesto che non giudica, ma accoglie tutte le proposte, che favorisce la libera circolazione delle idee e stimola le potenzialità creative.

Attraverso il gioco e la partecipazione attiva, riscopriamo la fiducia assoluta nella capacità di ognuno di creare, incarnando al meglio le parole di Baudelaire: “Il genio è l’infanzia ritrovata con un atto di volontà”.

Sounvas art is also a training and research project.

Moved by an ideal of dance for all people, for years I have been doing dance workshops in school and other contexts, which have been enriched over time with new inputs.

In particular, my parallel path as a visual artist led me to focus my research on the relationship between graphic sign and movement, starting from the assumption that DANCE and DESIGN are two ways of leaving a trace.

Following the insights of the pioneering work of Franca Zagatti on the educational dance, that of Hervè Tullet on the art workshops and that of “Segni mossi” and their research work for which one can draw not only sitting, but also running, jumping, laughing and not only with the hand, but with the whole body, and still without looking, drawing with the body of others, drawing with the voice, drawing in the air, I thought of a series of ART AND MOVEMENT WORKSHOPS for adults and children where to experience the rediscovery of a unity among different artistic languages.

With the participants in the meetings we investigate the relationship between movement and other artistic languages, we deepen the idea of ​​being able to leave traces of ourselves in different ways: through a sequence of movements, but also through the graphic sign, writing, music and the use of the voice.

The basic ethical principle is an idea of ​​equality in which everyone can be valued and can express themselves freely. Everything takes place within a calm and serene climate, in a context that does not judge, but welcomes all proposals, which favors the free circulation of ideas and stimulates creative potential.

Through play and active participation, we rediscover absolute confidence in the ability of everyone to create, embodying the words of Baudelaire: “The genius is the childhood found with an act of will”.